Cosa è una custom recovery, e perché averne una?

Uno dei passaggi fondamentali, generalmente indispensabile per chi si affaccia al mondo delmodding del proprio dispositivo, è l’installazione di una Custom Recovery.
Ma effettivamente, a cosa serve avere una recovery modificata, e quali funzioni aggiunge al nostro smartphone?

Per comprenderlo è bene intanto comprendere cosa è una recovery, poiché tutti i nostri smartphone ne includono una, anche appena usciti dalla fabbrica del produttore.

Cosa è una Recovery?

“In linea di massima, la recovery è una modalità di avvio del sistema che consente il ripristino del sistema allo stato di fabbrica o l’installazione di software”
Per saperne di più: Cos’è una recovery Recovery – Android dalla A alla Z
Possiamo pensarla quindi come un “mini sistema operativo”, separato da Android vero e proprio, che permette l’esecuzione di semplici ma basilari operazioni.

E una Custom Recovery?

Una custom Recovery è una recovery differente da quella inclusa dai produttori, che va a sostituirsi ad essa al momento dell’installazione per fornire all’utente funzionalità avanzate più estese.

Le possibilità più importanti e più diffuse consentite da una custom recovery sono:

  • Installazione di ROM di terze parti, diverse dalla versione originale di Android
  • Possibilità di effettuare Nandroid Backups (salvataggi del sistema che includono tutto, dai dati personali al sistema operativo stesso)
  • Possibilità di comunicare con ADB (Android Debug Bridge), installato su un pc, per eseguire varie operazioni
  • Possibilità di effettuare wipe (cancellazioni) dei dati dello smartphone
  • Personalizzazione e semplicità d’uso maggiore alle recovery stock

Le custom recovery più famose: CWM e TWRP

Le recovery modificate più famose sono sicuramente la ClockworkMod (CWM) e la Team Win Recovery Project (TWRP).
Esse sono disponibili, in modo ufficiale o non ufficiale, per la maggior parte dei dispositivi, ed includono tutte le funzionalità elencate sopra, oltre a molte altre

CWM – ClockworkMod

La ClockworkMod è stata la prima recovery “famosa” (tanto da meritare una guida dedicata sul nostro forum), ed è ancora ampiamente utilizzata grazie alla propria affidabilità, e semplicità d’uso. È caratterizzata da un’interfaccia semplice ed essenziale, organizzata in menu completamente autoesplicativi.

TWRP – Team Win Recovery Project

La TWRP è una recovery dall’orientamento più moderno, che grazie alla comodità della sua interfaccia, unita a una grande affidabilità, si è guadagnata fin da subito una popolarità e fiducia degli utenti sempre maggiore.
È una recovery completamente touch, caratterizzata da grandi pulsanti e molte funzionalità, e supporta perfino la personalizzazione attraverso l’utilizzo di temi.

Conclusione

Installare una custom recovery sul proprio dispositivo è un’operazione piuttosto semplice, che comporta però nella maggior parte dei casi la perdita della garanzia. Tuttavia, essa vi darà accesso ad una ampissima gamma di possibilità che vi permetteranno di espandere ancora di più la vita e l’utilità del vostro dispositivo.

Il consiglio prima di addentrarsi in questo tipo di operazioni, però, è sempre quello di sapere cosa si sta facendo per evitare danni: consultate le guide dedicate al vostro dispositivo, affidatevi (quando possibile) a versioni ufficiali delle recovery e le possibilità di avere problemi e malfunzionamenti si ridurranno notevolmente!

Se questo articolo su Cosa è una custom recovery, e perché averne una? ti è piaciuto lascia un commento!

Redazione Autore