Guardare storie Instagram senza essere iscritti

Guardare storie Instagram senza essere iscritti

Mantenere la privacy online è una scelta che molti utenti percorrono e, quindi, sempre più spesso, la necessità delle persone è quella, sostanzialmente, di farsi gli affari degli altri, senza essere scoperti. E’ proprio in questo modo che si possono guardare storie Instagram senza essere iscritti al noto social network fotografico. Esistono sostanzialmente 2 modi per guardare storie Instagram senza essere iscritti e, nelle righe seguenti, li spiegheremo entrambi.

Guardare storie Instagram senza essere iscritti grazie ai profili pubblici

Come tutti i social network, anche in Instagram esistono i profili pubblici ed i profili privati. Per poter guardare storie Instagram senza essere iscritti cercando un profilo pubblico, bisogna cercare il profilo interessato nella barra di ricerca di Instagram. Con un po’ di fortuna riusciremo a trovare il profilo che, qualora dovesse avere il profilo privato non potremmo guardare nulla di quel profilo, mentre, nel caso abbia il profilo pubblico, potremo guardale storie Instagram senza essere iscritti. Questa procedura è molto semplice dal pc, mentre da smartphone dovrete impostare la vista Desktop, altrimenti, l’ applicazione vi chiederà di effettuare l’ accesso al social network.

Precisiamo infine che, anche se effettuiamo l’ accesso ad Instagram, ci sarà impossibile guardare storie Instagram in un profilo privato che non seguiamo.

Guardare storie Instagram senza essere iscritti con StoriesIG

StoriesIG è proprio un sito che permette, inserendo l’ username che ci interessa, di ricavare tutti i dati di quel determinato account, anche e soprattutto le storie. Il suo utilizzo è molto semplice, ma la particolarità che rende questo servizio unico nel suo genere è quella di poter facilmente scaricare i risultati che abbiamo ottenuto, premendo semplicemente su un tasto della nostra tastiera.

Questo è sicuramente il metodo più rapido per poter guardare storie Instagram senza essere iscritti al noto social network. La cosa importante è che le informazioni ottenute in questo modo non vengano divulgate a terzi, con conseguente violazione della privacy.

Emilio Brocanelli

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.