Curiosità
Now Reading
Reddito di Cittadinanza: il sito ufficiale è online
0

Reddito di Cittadinanza: il sito ufficiale è online

by Iole Di Cristofalo6 Febbraio 2019

E’ ufficialmente online il sito del Reddito di Cittadinanza, il sito è il seguente ed è collegato al portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociale, punto dove potete leggere notizie sulle nuove opportunità e politiche del lavoro nonché la storia dello sviluppo di questo nuovo strumento che aiuterà disoccupati e inoccupati, single, coppie e famiglie ad avere un’entrata economica di dignità e ad essere collocato nel mercato del lavoro per redditi migliori e posizioni professionali durature.

Attenzione ai fake, sotto periodo di elezioni 2018 era stato pubblicato un sito a “fini ludici” con grafica ideata dalla Ars Digitalia con tanto di modulo da compilare. https://www.redditodicittadinanza2018.it/

Specifichiamo che il sito ufficiale del Reddito di Cittadinanza, presentato da Luigi di Maio, Giuseppe Conte e la partecipazione di Lino Banfi, rappresentante ufficiale Unesco, ha dominio ufficiale .gov.

  • https://www.redditodicittadinanza.gov.it/

Le regole del Reddito di Cittadinanza

Il sito del Reddito di Cittadinanza è composto da tre sezioni, la prima spiega che cos’è il Reddito di Cittadinanza, la seconda che cos’è il Patto per il Lavoro o per l’inclusione sociale, nella terza sezione vengono elencati i vantaggi per chi assume.

Leggiamo soltanto la Home e capiamo, con un linguaggio semplice e immediato, che il sito punta ai giovani in cerca di lavoro, ai neet ma anche a persone che sono diventati disoccupati e che ricevono aiuti, si spera, dalle famiglie.

Il reddito di Cittadinanza – si legge – ti aiuta se sei momentaneamente in difficoltà, a formarti e a trovare lavoro permettendoti di integrare il reddito della tua famiglie“.

Si parla quindi sia di un sostegno economico o di un’integrazione che prevedere la firma di un patto per il lavoro e l’inizio di un percorso personalizzato per l’inserimento lavorativo o l’inclusione sociale. Per gli anziani sopra i 67 anni si parla di una pensione di cittadinanza.

Dal 6 marzo pronti con Isee aggiornato e SPID

Le richieste del Reddito di Cittadinanza e della Pensione dovranno essere fatte a partire dal 6 marzo, per prepararsi bisogna seguire le seguenti tappe. Aggiornare l’ISEE, fatevi seguire da un Caf, un patronato o un commercialista se non siete capaci. Insieme all’ISEE dovrete certificare la cittadinanza italiana o europea, il patrimonio immobiliare, finanziario e familiare (Reddito). Ci sono delle quantità di soldi o valori da non superare. Si ha tempo fino al 31 marzo per presentare la domanda, i contributi verranno erogati ad aprile grazie agli uffici postali e una carta. Sarà l’INPS a ricevere le domande e verificare i requisiti. Sarà quindi importante dotarsi dello SPID, sigla che sta per Sistema pubblico di Identità digitale, che serve per l’ingresso online nel portale INPS (account personalizzato) sia nell’Agenzia delle Entrate.

 

What's your reaction?
Mi piace
0%
Interessante
0%
Mah...
0%
Cosa?
0%
Non mi piace
0%
Triste
0%
About The Author
Iole Di Cristofalo
Web Content Editor e blogger

Leave a Response

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.