Truffa email falsa , finti messaggi da note aziende

Quella della truffa email falsa è uno dei tentativi di furto d’ identità ( ma anche pecuniario ) più comune su internet.

I cyber criminali prendono sempre più di mira gli utenti, spacciandosi per delle importanti aziende.

Secondo la società Vade Secure, azienda specializzata nella sicurezza informatica, un gruppo di hacker starebbe inviando false email, spacciandosi per PayPal, Amazon, Netflix, Microsoft, ma non solo.

Insomma, una volta aperta la vostra casella email, magari con hotmail, dovrete iniziare ad avere tutta una serie di accortezze.

Sempre secondo Vade Secure, nel 2018, sono state 86 le aziende prese di mira dagli hacker con le truffe email.

Vedi questo articolo.

Nel terzo trimestre del 2018, gli attacchi hacker di questo genere, sono aumentati del 20 %.

La società più presa di mira è stata Microsoft perchè, spacciandosi per l’ azienda di Redmond, gli hacker riescono a carpire ed a farsi consegnare file personali ed importanti dagli utenti che utilizzano ad esempio Office 365.

truffa email
truffa email

Truffa email falsa , come difendersi

Difendersi da una truffa email falsa diventa sempre più difficile, questo a causa del fatto che, gli hacker, non utilizzano sempre i soliti link da cliccare, quindi per gli antivirus diventa difficile individuare i collegamenti malevoli all’ interno di una email fishing.

Inoltre, esistono anche dei servizi online che permettono di poter inviare email da un indirizzo che possono decidere gli hacker.

Questo rende assolutamente verosimile l’ indirizzo email dei criminali.

Per difendersi da una truffa email falsa il metodo è sempre lo stesso.

Se l’ email vi arriva da una banca o da un’ azienda che fornisce servizi finanziari ( come PayPal ), questo tipo di società non vi chiederanno mai la vostra password o il vostro pin per entrare.

Quando ricevete una email di dubbia provenienza, innanzitutto aggiornate l’ antivirus, poi effettuate una scansione approfondita con lo stesso, dopo di che osservate bene il link dove siete indirizzati.

Se il sito di destinazione ha errori ortografici o grammaticali sicuramente è stato creato dai criminali informatici per rubarvi i soldi, oppure i vostri dati personali per poter aprire finanziamenti a vostro nome.

truffa email falsa
truffa email falsa

Suggerimenti per il futuro.

Una delle cose certe per quanto riguarda queste truffe online è che non si fermeranno.

Un’altra certezza è che sono e saranno sempre in continua evoluzione, alla ricerca continua di un tipo di email che porta a casa “risultati”.

Una delle cose che accomunano le truffe email è che tutte cercano di procurarvi una forte emozione.

Se sollecitati emotivamente potreste calare il vostro livello di attenzione ed essere esposti ai raggiri.

Esempi classici:

  • Felicità… Ho trovato l’amore della mia vita con questa ragazza conosciuta via email in (paese esotico), gli mando i soldi del biglietto aereo così viene qui e coroniamo il nostro sogno d’amore!
  • Vergogna… Ho ricevuto un’email minatoria che mi minaccia di mostrare le mie foto intime rubate con la cam del portatile se non mando i soldi…
  • Rabbia… Il tuo conto in banca è stato violato da un hacker, rimandaci i tuoi dati di accesso almeno mettiamo tutto apposto…
  • Emergenza… Mandaci i soldi per aiutare i bambini poveri di un paese a caso che soffrono di atroci sofferenze e se non mandi 10 euro ce li hai sulla coscienza…

Questi come tanti altri esempi…

Oltre alle solite raccomandazioni, antivirus, non mandare i dati, ecc… un’indicazione per riconoscere un’email truffa è il sopraggiungere di un emozione forte.

Per concludere, oltre a stare attenti, prestate sempre molta attenzione anche ai possibili buchi di sicurezza dei vostri dispositivi.

Emilio Brocanelli

Redazione Autore