Come nascondere il Root di ogni singola applicazione per Android

Oggi vedremo come nascondere il Root di ogni singola applicazione per i telefoni Android

Guida su come nascondere il Root di ogni singola applicazione per Android

Alcune applicazioni non funzionano bene se il telefono ha eseguito il Root. Le applicazioni che monitorano lo stato del nostro Android con la funziona ROOT presente non funzionano a in maniera adeguata oppure non funzionano proprio. Con l’applicazione Suhide di Chainfire potrete nascondere il ROOT da ogni singola applicazione velocemente. Per questo motivo esiste un’ App molto utile che ti permetterà di nascondere il Root di ogni singola applicazione per Android. Il suo nome è Chainfire Suhide: l’App che nasconde il Root per ogni singola applicazione.

Come nascondere il Root di ogni singola applicazione per Android

Chainfire Suhide: l’App che nasconde il Root. Come funziona e dove la posso scaricare?

Se vuoi nascondere il Root di ogni singola applicazione per Android quindi, devi scaricare questa utile App. Ma come fare? Non preoccuparti noi di Fasa Technology pensiamo a tutto!

Tramite l’API Safetyne il sistema è in grado di riconoscere il metodo ROOT e impedisce alle applicazioni di funzionare. Chainfire ha creato Suhide che si occuperà proprio di nascondere il ROOT solo ad alcune applicazioni che andremo a selezionare.

Vi elenco i requisiti minimi:

 

  • SuperSU v2.76 o versioni superiori;
  • SuperSU installato in modalità systemless;
  • Android 6.0 o versioni superiori;
  • TWRP o FlashFire;
  • Un dispositivo con ARM o ARM64;
  • Stock ROM.

Al momento siamo solo all’inizio del lavoro e l’applicazione non ha neanche un’interfaccia grafica con cui gestire le abilitazioni e disabilitazioni del ROOT ma se volete potete installare l’app e provarla accedendo al thread originale su XDA cliccando QUI.

La lotta tra chi vuole il ROOT e Google è sempre aperta ma Google potrebbe decidere di aggiornare le API e quindi rendere nuovamente non funzionante Suhide, vi terremo sempre aggiornati in base all’evoluzione che ci sarà.

Se l’articolo vi è piaciuto fatecelo sapere lasciando un commento qui sotto. E non scordarti di visitare la nostra sezione dedicata al mondo del robottino verde!

Redazione Autore