Smartphone
Now Reading
Recensione Oukitel K6000 – Scheda Tecnica,Caratteristiche,Prezzo
182

Recensione Oukitel K6000 – Scheda Tecnica,Caratteristiche,Prezzo

by Fasa15 ottobre 2015
Oukitel ha ufficialmente annunciato K6000, phablet destinato al mercato di fascia media che vanta una batteria ad alta capacità da ben 6.000mAh. Secondo quanto dichiarato dalla società asiatica,K6000 è in grado di garantire fino a 10 giorni di autonomia, con la funzionalità di risparmio energetico attivata, fino a 46 giorni in standby e fino a 46 ore di riproduzione musicale continua.
Oukitel K6000 sarà equipaggiato con una super batteria da 6.000mAh
Oukitel K6000 sarà equipaggiato con una super batteria da 6.000mAh

A corredo, è fornito un caricatore da 9V/2A che assicura fino a 2 ore di conversazione su rete 2G a fronte di appena 5 minuti di ricarica. Il nuovo terminale Oukitel supporta anche il reverse-charging, ossia la possibilità di utilizzare la batteria integrata per ricaricare altri dispositivi mobili. Silenzio sulle altre specifiche, che saranno diffuse certamente nei prossimi giorni. Restate con noi per ulteriori aggiornamenti.

Se il nome Oukitel non vi suona nuovo, è perché nelle ultime settimane abbiamo più volte parlato di Oukitel K4000, caratterizzato da una elevata resistenza ai maltrattamenti oltre che da un’ottima autonomia. Torniamo a parlare del piccolo produttore cinese per un nuovo smartphone che offrirà una autonomia ancora più estesa oltre ad altre funzionalità molto interessanti.

Oukitel K6000 sarà dotato, come dice la sigla, di una batteria da ben 6000mAh che. a detta del produttore, dovrebbe garantire una autonomia di 10 giorni attivando la modalità di risparmio energetico, trasformandolo quindi in una specie di moderno Nokia 3310, almeno per quanto riguarda l’autonomia. Se lasciato in standby Oukitel K6000 dovrebbe arrivare addirittura a 40 giorni, ma siamo nel campo delle pure supposizioni.

Viste le generose dimensioni della batteria, lo smartphone disporrà di un sistema di ricarica rapida, grazie ad un caricabatterie in grado di erogare una tensione di 9V con una corrente di 2A. Con una carica di soli 5 minuti, Oukitel K6000 dovrebbe essere in grado di effettuare due ore di chiamata utilizzando le reti 2G.

Non va dimenticata, infine, la possibilità di ricaricare altri dispositivi grazie alla funzione reverse charging che trasformerà a tutti gli effetti lo smartphone cinese in un Power Bank. Se avrà la stessa resistenza ai maltrattamenti di Oukitel K4000, il nuovo smartphone potrebbe essere un prodotto da non sottovalutare se state cercando qualcosa di resistente che non vada ricaricato ogni sera.

I prodotti dell’azienda cinese Oukitel stanno inziando a farsi conoscere sempre di più nell’ampio mondo dei dispositivi mobili o per meglio dire in quello degli smartphone. Oggi siamo qui perché il prossimo telefonino della suddetta azienda, che prenderà il nome diOukitel K6000, dovrebbe essere uno di quelli con la batteria “monster”, termine con il quale si tende ad etichettare ogni smartphone con in dotazione una batteria con capacità pari o superiore ai 5000 mAh. Sarà dunque così anche per Oukitel K6000 o no?

Oukitel K6000: cosa sappiamo delle sue specifiche tecniche?

La risposta alla domanda che ci siamo posti sta nel nome di questo dispositivo visto che Oukitel K6000 allude palesemente alla presenza di una batteria da 6.000 mAh.

Inoltre va detto che secondo la casa cinese, qualora si decidesse di impostare sullo smartphone la modalità di risparmio energetico (cosa che ad onor del vero consigliamo sempre di fare su ogni telefonino) questo dispositivo avrebbe una batteria capace di durare sino a ben10 giorni. Inoltre in modalità stand-by il numero di giorni arriverebbe sino a 40 mentre le ore di ascolto per file MP3 sono circa 46.

Sarà davvero così? Dobbiamo aspettare la sua uscita sul mercato per provarlo e saperlo mentre sappiamo che accanto alla batteria da 6000 mAh avremo anche il supporto per la ricarica veloce ed il reverse charging che permetterà al prossimo Oukitel K6000 di ricaricare altri device utilizzando un semplice cavo USB. Per la altre specifiche tecniche occorre invece attendere.

Il produttore cinese Oukitel sta puntando molto nella realizzazione di video promozionali per il suo prossimo battery-monster, l’Oukitel K6000.

Il dispositivo, lo ricordiamo, è caratterizzato come si intuisce dal nome da una batteria da ben 6000 mAh in polimeri di litio.

Oukitel K6000

Quest’oggi vi mostriamo l’ennesimo test di resistenza a cui è stato sottoposto il terminale in cui la batteria viene confrontata con una medesima unità agli ioni di litio.

 Offerta da non perdere! Un buono Amazon da 10 euro in omaggio Qui maggiori informazioni 

Come si evince dal video, la batteria dell’Oukitel K6000 resiste ben 27 secondi ad una temperatura di 1000° rompendosi solamente senza però scoppiare. La batteria agli ioni di litio, invece, è letteralmente scoppiata in appena 13 secondi dall’inizio del test.

Un risultato sicuramente interessante che però non trova un reale riscontro nell’esperienza utente finale quotidiana. Le temperature di stress a cui è stata sottoposta la batteria, infatti, sono irraggiungibili nell’utilizzo quotidiano.

Il dispositivo è dotato, come già detto, di una batteria da 6000 mAh e supporta la ricarica rapida grazie all’alimentatore da parete da 9V/2A

Il terminale dovrebbe essere lanciato sul mercato nelle prossime settimane ad un prezzo che potrebbe aggirarsi intorno ai 150/200 euro.

Oukitel K6000, lo smartphone dalla superbatteria

La batteria del dispositivo ha una capacità di ben 6000 mAh.

 

Oukitel K6000, lo smartphone con batteria da 6000 mAh.

Oukitel annuncia K6000, il nuovo smartphone di punta della marca cinese. Il suo punto di forza sarà rappresentato da una batteria dalla capacità enorme.

Dopo l’ottimo K4000, fornito di una batteria interna da 4000 mAh, Oukitel non ha alcuna intenzione di accontentarsi. L’azienda cinese ha intenzione di rendere disponibile al pubblico il rivoluzionario K6000. Va da sé che in questa circostanza la batteria possiederà una capacità da ben 6000 mAh, raggiungendo livelli elevatissimi. Il dispositivo potrà tornare al massimo delle proprie funzioni mediante un caricabatterie con una corrente di 2A e capace di trasmettere una tensione di 9V. Un sistema di ricarica che brilla per velocità e si rende necessario per modelli di tale imponenza.

Oukitel ha dichiarato alcuni numeri che possono essere considerati impressionanti proprio grazie alla sua autonomia. Con la batteria da 6000 mAh, il device potrà funzionare per ben 10 giorni consecutivi con la modalità di risparmio energetico e per 40 giorni in caso di standby. Se invece si ha intenzione di ascoltare file audio in MP3, la batteria durerà per un totale di 46 ore, cioè poco meno di due giorni.

A tutto questo, bisogna aggiungere che Oukitel K6000 sarà in grado di caricare altri telefoni con la propria batteria. Un obiettivo possibile grazie all’innovativo sistema del reverse charging, grazie al quale lo smartphone cinese potrà tramutarsi in una vera e propria Power Bank. Inoltre, con soli 5 minuti di ricarica, sarà possibile portare avanti una conversazione dalla durata di circa 2 ore. Una funzione molto utile in casi di estrema necessità.

Oukitel K6000 disporrà del sistema operativo Android 6.0 Marshmallow? Quale sarà il suo processore? E il proprio comparto fotografico come si comporterà? Sono tutte domande alle quali oggi non è possibile fornire una risposta. Si pensa che il prezzo possa essere abbastanza contenuto. Una caratteristica che, unita ad una spaventosa autonomia, rende questo smartphone potenzialmente interessante.

OUKITEL dà fuoco alla batteria del K6000 per dimostrare quanto è sicura (video)

Una delle più comuni critiche agli smartphone cinesi riguarda la capacità delle loro batterie, spesso ritenuta inferiore a quella nominale, per non parlare del fatto che queste ultime possono non essere sicure come altrove. Non è d’accordo OUKITEL, che per dimostrare la bontà della batteria ai polimeri di litio del suo K6000 le dà fuoco. Letteralmente-

La motivazione di un simile test, se così lo possiamo chiamare, è che il Quick charge (di cui lo smartphone è ovviamente dotato) produce calore, e se applicato alla batteria “sbagliata” questo potrebbe essere un problema.

LEGGI ANCHE:Recensione Oukitel K6000 – Scheda Tecnica,Caratteristiche,Prezzo

OUKITEL ha così preso la batteria ai del suo K6000 e l’ha confrontata con una normale agli ioni di litio, portandole entrambe a circa 1000 °C, ben oltre la soglia della “normalità”.

Risultato? La batteria ai polimeri di litio ha resistito per 27 secondi, si è rotta e non è esplosa. L’altra dopo 13 secondi è saltata in aria. E se non vi fidaste di queste prove “scientifiche”, sappiate che la batteria del K6000 è certificata CE e RoHS, ed è conforme alle specifiche UN38.3 ed MSDS. Vi basta?

Mettiamo un attimo da parte martello e trapano, e parliamo di Oukitel K6000, nuovo smartphone dell’omonima azienda cinese, che come suggerisce vagamente il nome punta tutto sull’autonomia, con una batteria da 6.000 mAh.

Secondo Oukitel, il K6000 è in grado di resistere 10 giorni con un uso “power saving”, che supponiamo si limiti alle notifiche e poco più. Ma non basta, perché se lasciato in standbydovrebbe arrivare a ben 40 giorni. Ascoltando invece MP3 vi fermerete dopo sole 46 ore, che sono comunque quasi un paio di giorni.

LEGGI ANCHE: Recensione Oukitel K6000 – Scheda Tecnica,Caratteristiche,Prezzo

Si tratta ovviamente di pure “professioni di fede”, che non siamo in grado di confermare in alcun modo, ma così come non sappiamo dirvi come mai il teaser dello smartphone faccia riferimento a Mad Max (ma immaginiamo sia semplice pubblicità).

In compenso, oltre ad avere un’ampia batteria, lo smartphone supporta anche il fast charging (2 ore di chiamate in 2G con 5 minuti di carica) ed il reverse charging: è cioè in grado di ricaricare eventuali dispositivi a lui collegati via cavo USB, ed in fondo, per quanto assurdo possa sembrare, con una batteria così capiente dovrebbe anche poterselo permettere.

Cosa ne pensate di questo test? Acquistereste questo device per la batteria da 6000 mAh di cui è dotato?

Cosa ne pensate della batteria e quindi della autonomia del nuovo Oukitel K6000? Siete interessati ad acquistarne uno?

loading...
What's your reaction?
Mi piace
70%
Interessante
22%
Mah...
0%
Cosa?
4%
Non mi piace
0%
Triste
0%
About The Author
Fasa

Sono Marco Fasanella la gente ama chiamarmi ‘Fasa’! Sono il creatore di questo piccolo Blog. Se vuoi dai un’occhiata, spero non rimarrai deluso ;)