Football Manager 2016: Guida alle migliori Tattiche

Football Manager 2016: Guida alle migliori Tattiche

Football Manager 2016: Guida alle Tattiche

La tattica perfetta per Football Manager 2016: la mentalità, i calci piazzati di Fm 16

Football Manager 2016: Guida alle migliori Tattiche

Football Manager 2016: Guida alle Tattiche – La gestione delle tattiche è sicuramente uno degli aspetti più interessanti di Football Manager 2016. Riuscire a rendere la propria squadra una macchina da gol perfetta o un muro difensivo invalicabile è sempre una grande soddisfazione ma, ovviamente, non è un’impresa facile.
Lo scopo di questa guida è presentare le tattiche disponibili in FM16 dando anche qualche consiglio utile ai giocatori meno esperti, naturalmente ogni allenatore ha il proprio approccio alle partite ma ci sono alcuni aspetti che nessun manager in FM dovrebbe trascurare.

Disponibile anche la Guida Introduttiva

-Disponibile anche la Guida alle Giovani Promesse

– Disponibile anche la Guida agli Affari Migliori

Disponibile anche la Guida ai giocatori svincolati/senza contratto

– Disponibile anche la Guida ai Budget

– Disponibile anche la Guida “le 12 Regole per vincere”

Mentalità e disposizione in campo

Dopo aver selezionato la voce “tattiche” nella barra presente nella parte sinistra dello schermo ci troviamo immediatamente in una schermata in cui abbiamo la possibilità di scegliere titolari e riserve. Abbiamo una grande libertà nel determinare la posizione dei nostri uomini in campo e gli allenatori virtuali possono sbizzarrirsi nella creazione di schemi e formazioni originali. Naturalmente possiamo anche fare riferimento a disposizioni di gioco più classiche selezionando la voce “imposta formazione”.
In questa schermata possiamo anche selezionare la mentalità di base della nostra squadra scegliendo tra le seguenti opzioni:

– Contenimento
– Difensiva
– Contropiede
– Standard
– Controllo
– Offensiva
– Tutto per Tutto

Naturalmente il nostro consiglio è di tenere conto anche dell’avversario che avrete di fronte nella prossima partita: se siete l’Inter e giocate contro il Foggia (con tutto il rispetto) non ha senso impostare una mentalità base Contenimento. Dovete essere bravi a capire quando puntare sul contropiede, quando attaccare, quando controllare… Dipende tutto dall’analisi dei vostri punti di forza e delle debolezze dell’avversario. La mentalità può essere modificata anche a partita in corso, ma iniziare subito col piede giusto è sicuramente un vantaggio da non sottovalutare.
A fianco della voce mentalità troviamo l’opzione relativa alla disposizione in campo, in questo caso possiamo scegliere tra:

– Molto strutturata
– Strutturata
– Flessibile
– Fluida
– Molto fluida

Scegliendo un sistema di gioco più strutturato i giocatori partecipano meno a fasi diverse da quelle di loro competenza, mentre puntando su una disposizione fluida i giocatori contribuiscono a tutte le fasi. La disposizione flessibile, invece, è un ottimo compromesso che permette alla squadra di trovare un equilibrio. Anche in questo caso non esiste una disposizione migliore e una peggiore, dipende molto dalla situazione in cui vi trovate e dal tipo di calcio che avete in mente. Scegliendo di puntare su “Molto fluida”, per esempio, gli attaccanti si muovono e aiutano molto di più ma così facendo finiscono per stancarsi e essere poco lucidi sotto porta. Ogni opzione ha pregi e difetti che voi, come allenatori, dovete essere bravi a valutare.

Istruzioni e calci piazzati

Football Manager 2016: Guida alle migliori Tattiche.
In questa schermata è anche presente la voce “Istruzioni”, selezionandola vi si aprirà un grosso pannello in cui potrete impostare diversi parametri. Qui, infatti, abbiamo la possibilità di gestire il ritmo di gioco (ordinando, nel caso, di perdere tempo), possiamo regolare l’ampiezza di gioco, impostare l’altezza della linea difensiva per gestire la trappola del fuorigioco, regolare il pressing ordinando entrate più o meno aggressive, scegliere la fascia o il settore di campo in cui concentrare il nostro gioco, gestire i passaggi (di prima, più tocchi…), dare istruzioni agli attaccanti e regolare i cross. Questo pannello è interamente utilizzabile nel corso della partita ed è fondamentale imparare a conoscerlo come le proprie tasche, quindi vi consigliamo di prendervi un po’ di tempo per studiarlo come si deve prima di scendere in campo. Da qui, inoltre, possiamo anche selezionare mentalità e disposizione in campo.
Passiamo ora alle tattiche individuali: cliccando sulla voce “Giocatore” nella schermata tattiche abbiamo la possibilità di selezionare ogni singolo membro della formazione e di dare istruzioni specifiche su marcature, compiti, passaggi, tiri e non solo. Qui possiamo anche vedere tutte le statistiche dei giocatori e assegnare i singoli ruoli (punta di supporto piuttosto che centravanti per esempio) ai nostri uomini.
Passando alla sezione “Calci piazzati” abbiamo la possibilità di scegliere chi tirerà punizioni, calci d’angolo e rigori, di fianco ai singoli giocatori trovate le relative statistiche e vi invitiamo a tenerne conto. Selezionando le singole voci relative alle punizioni e agli angoli, inoltre, entrerete in un’utile schermata che vi consentirà di realizzare i vostri schemi difensivi e offensivi personalizzati. Potrete spostare i giocatori a vostro piacere nell’area e assegnare compiti di vario tipo (rimani indietro se necessario, taglia sul primo palo, attacca l’area, disturba il portiere, stai sul secondo palo…). Questo strumento è facile e intuitivo da utilizzare, realizzare uno schema decente richiede molto tempo ma garantisce anche grandi soddisfazioni. Potete creare diverse routine da utilizzare in partita, per spostare i giocatori sul campo è sufficiente trascinarli col mouse mentre per assegnare loro un compito basta utilizzare la piccola schermata in basso a destra.
Veniamo ora alle “Istruzioni sull’avversario”: da questa schermata, sempre presente nel pannello tattiche, potete assegnare compiti ai vostri giocatori dando ordini specifici sui singoli giocatori avversari. Potete decidere le marcature, determinare il pressing su un uomo, la violenza dei contrasti (quando vi trovate davanti un avversario poco coraggioso menate senza paura) e scegliere il piede su cui portare l’uomo.
In conclusione vi segnaliamo la voce “Analisi”: qui potete leggere tutti i dati sulla vostra squadra, avere informazioni sulle singole partite, spiare gli avversari e capire l’effettiva efficacia di una tattica.

Conclusione

La tattica perfetta non esiste, gli allenatori devono essere in grado di sfruttare tutti gli strumenti a loro disposizione per migliorarsi sempre di più e tenere conto dell’avversario. Football Manager 2016 offre una grande libertà al giocatore, permettendo di creare schemi e di regolare una grandissima quantità di parametri: vi consigliamo di sperimentare senza paura tutte le vostre idee, anche quelle apparentemente più assurde, potreste ottenere risultati veramente inaspettati.

Grazie per aver letto Football Manager 2016: Guida alle migliori Tattiche

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.